EFSA 2021: LINEE GUIDA

LINEE GUIDA EFSA 2021

LINEE GUIDA EFSA 2021

Guida alla marcatura della data e alle relative informazioni sugli alimenti.

Sapete bene come l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA, European Food Safety Authority), con sede a Parma, nel suo compito di fornire regolarmente la propria consulenza scientifica e una comunicazione efficace in materia di rischi, esistenti ed emergenti, associati alla catena alimentare, produce regolarmente report volti a consentire alla Commissione europea, al Parlamento europeo e agli Stati membri dell’UE di prendere decisioni efficaci volte a salvaguardare la nostra salute e la sicurezza del cibo della catena alimentare.

Lo scorso marzo 2021 sono state pubblicata dall’EFSA una Guida alla marcatura della data e alle relative informazioni sugli alimenti.

Di fatto sono linee guida che gli operatori del settore alimentare (FBO) devono seguire quando decidono le informazioni sugli alimenti relative alle condizioni di conservazione e/o ai limiti di tempo per il consumo dopo l’apertura di una confezione alimentare e lo scongelamento di alimenti congelati.

I fenomeni di contaminazione all’apertura di una confezione sono molteplici e riguardano non solo l’introduzione di agenti patogeni, ma gli stessi fattori intrinseci (es. PH e aw) o estrinseci (es. temperatura e atmosfera gassosa), che possono cambiare la conformazione microbiologica del cibo.

Quindi, visti i numerosi fattori di influenza e le lacune informative esistenti, stabilire un limite di tempo per il consumo dopo l’apertura della confezione è complesso.

Così l’EFSA ha fornito alcune informazioni importanti:

1- Ha sviluppato un albero decisionale (DT) per assistere gli FBO nel decidere se il limite di tempo per il consumo dopo l’apertura, per motivi di sicurezza, è potenzialmente più breve della data iniziale “da consumarsi preferibilmente entro” o “da consumarsi entro” del prodotto nella sua confezione non aperta.

2- Ha dato specifiche indicazioni sulle migliori metodologie di scongelamento degli alimenti.

Perchè, sì è vero, il congelamento impedisce la crescita di agenti patogeni, tuttavia, la maggior parte dei microrganismi patogeni può sopravvivere allo stoccaggio congelato, riprendersi durante lo scongelamento e, se le condizioni sono favorevoli, tornare a crescere e/o produrre tossine nel cibo.

Desiderate maggiori informazioni riguardo queste nuove linee guida fornite dall’EFSA?

Scriveteci all’indirizzo info@interlabeling.com.

LINEE GUIDA EFSA 2021
LINEE GUIDA EFSA 2021

SCOPRI LE ALTRE NEWS SULL’ETICHETTATURA ALIMENTARE

Ti piace l'articolo?

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest

lascia un commento

icon About

La nostra mission è offrire ai nostri clienti
chiarezza, coerenza e capacità

Come possiamo aiutarti?

Se hai domande sull’etichettatura alimentare o sui  corsi, compila il modulo sottostante e verrai contattato al più presto.

Apri la chat
💬 Hai bisogno di assistenza?
Ciao 👋
Possiamo esserti d'aiuto?